• Monte Colombo



Monte Colombo


Località partenza: Prato Valentino (Teglio , SO )

Cartografia: Carte Tcs / Kompass 93

Bibliografia: Guida Cai Bernina

Accesso:
Arrivati a Teglio, in provincia di Sondrio, si trova la strada asfaltata che sale a Prato Valentino. Alla stazione di partenza della seggiovia si posteggia.

Note tecniche:
Bella cima panoramica che, grazie all’esposizione, si libera dalla neve abbastanza in fretta.
Sulla dorsale tra la val Poschiavina e la val Fontana, permette panorami dal Masino al Bernina all’Adamello alle Orobie e all’Ortles.
Lunga come sviluppo ma rilassante come difficoltà

Descrizione itinerario:
Salita lungo strada sterrata o, fino circa cento metri a monte della stazione di arrivo della seggiovia.
A quel punto (circa quota 2400m) si stacca una mulattiera militare, a tratti in ottime condizioni, verso NE, praticamente in piano. Superato un primo sperone la strada sale leggermente fino a trovare, a sin, un monumento di ricordo degli Alpini di Teglio.
A quel punto si inizia a salire verso Ovest alla Bocchetta di Combolina 2566m, attraverso una traccia discreta.
Arrivati al passo ci si affaccia sulla Val Fontana e spicca una triade di montagne con al centro l’aguzza Vetta di Ron.
Prima di scendere dalla parte opposta parte a dx un sentierino senza segnalazioni che ho cercato di disegnare sulla foto allegata. Da segnalare che il sentierino si perde sotto il prato che va salito a risvolti liberi fino a trovarsi appena sotto la cengia chiave.
A quel punto la traccia ricompare, si trova la cengia attrezzata con catene nuove. Usciti dalla cengia si raccomanda di salire a dx contro la parete fino a guadagnare la cresta. Quindi per traccia in cresta, con occasionale utilizzo delle mani, in cima. Panorama favoloso.
Tempi a secondo le gambe tra le 3 e le 4 ore.

VARIANTE:

Dopo aver seguito la strada militare ed arrivati al monumento delgli Alpini di Teglio, una palina indica il percorso EEA, (di circa 40 minuti piu’ lungo di quello proposto dalla Bocchetta di Combolina), e che fa prosegure fino al passo di Meden.
Da questo e’ stato creato il nuovo percorso con tacche bianco-rosse che percorre la dorsale ESE del Combolo, raggiungendo la quota 2847m dove e’ posto un grosso ometto.
Da quest’ultimo si prosegue per un tratto poco piu’ un piano, arrivando alla base della cresta ESE che precede il Combolo. Da questo punto parte il nuovo percorso attrezzato che taglia la base della cresta, passando per cengette esposte, un breve pendio ma, anche questo, ripido ed esposto, ed un bel passaggio su roccette ben scalinato, tutti tratti assicurati con catene.
Al termine di questo tratto ci si ricongiunge al percorso normale (come da itinerario principale), per poi cominciare a risalire ancora per brevi cengette, sempre assicurate con catene, fino a raggiungere la cresta del Combolo, ed in breve, per roccette, in punta, 2900m.

Torna all'inizio